Area abbonati
diretta da Dario Fabbri

Mosca usa il Sudan per finanziare la campagna d’Ucraina

Ricco d’oro e dilaniato dalla guerra civile, il paese africano è sfruttato dalla Russia per pagare la guerra in Europa. Mentre gli Stati Uniti stanno a guardare. Nel mese di ottobre del 1954, il governo egiziano e quello britannico apposero le firme sul documento ufficiale che sanciva il processo transitorio che avrebbe consentito l’ottenimento dell’indipendenza […]

Ankara e Pechino si sfiorano, senza colpirsi

Nonostante i molti punti di attrito, dall’Africa all’Asia Centrale, i due imperi evitano lo scontro aperto. Presi da dossier più gravi, preferiscono conservare una buona relazione bilaterale. Per ora. La geopolitica è disciplina assai complessa, lastricata di ostacoli e insidie. A livello metodologico, i primi passi furono compiuti nel XIX secolo; pertanto, inevitabilmente, molti degli […]

Turchi e americani, insieme (per ora)

Ankara e Washington perseguono interessi opposti, ma necessitano gli uni del altri per coprirsi in Medio Oriente e contenere la Russia. Prima che la Turchia torni definitivamente all’impero e l’America apra a Mosca Nel 1848, in un celebre intervento alla Camera dei comuni, Lord Palmerston pronunciò un discorso sulla ragion di Stato che divenne celeberrimo […]

Russi e turchi finti amici

La comune ostilità agli Stati Uniti e il sogno di un mondo multipolare avvicina due imperi storicamente nemici. Prima di tornare a combattersi «A tre persone non devi credere: alla donna, al turco e a chi non beve» sosteneva Pietro il Grande. I cui sudditi hanno poi appreso la lezione: «un ospite indesiderato è come […]

Gli inaspettati benefici della guerra d’Ucraina

Il conflitto ha dotato la Turchia di molte leve verso Russia e Ucraina. E le ha consentito di difendere il Maghreb dalla carenza di grano. Mentre Pechino trasferisce nel mondo turcofono il principale corridoio delle Vie della seta Riferirsi alla Turchia come un “paese” è riduttivo. E non per assecondare la retorica sciovinista locale – […]

L’Africa parla turco

Negli ultimi anni Ankara ha esteso la propria influenza sull’intero continente, insidiando perfino gli spazi dominati da russi e cinesi. Qui controlla l’intera Somalia e la Tripolitania. Con un mix di religione, armi e investimenti L’Africa è forse il campo dove il neo-ottomanesimo (Yeni Osmanlıcılık) ha ottenuto più successo, un termine che racchiude in sé […]

Ankara vuole fondersi con Baku

Con la fine dell’Unione Sovietica, la Turchia ha riscoperto la fratellanza con l’Azerbaigian, perno del progetto panturanico. Baku preferirebbe rimanere indipendente, ma l’ingombrante vicino non mollerà Terra di confine geografico tra il Vicino Oriente e il complesso panorama delle popolazioni nomadi che per secoli hanno abitato le steppe eurasiatiche, il Caucaso è una delle aree […]

Turchia e Iran continueranno a sfidarsi (e a cercarsi)

Ankara e Teheran sognano di guidare la medesima regione. Per questo spesso fingono di abbracciarsi. Nei prossimi anni la relazione bilaterale continuerà a oscillare tra scontro aperto e ostentata solidarietà Sono potenti, temibili e custodi di un patrimonio geopolitico e culturale che si è consolidato nel tempo, frutto di scambi, conflitti e influenze diverse. Si […]

La Germania teme la Turchia dentro

Incapace di assimilare la popolazione di origine straniera, Berlino subisce il neo-ottomanesimo degli immigrati turchi e l’irredentismo di quelli curdi. E ora vuole ripensare la relazione bilaterale Quasi amici. Si specchiano e così appaiono Turchia e Repubblica Federale. Un paradosso – per due soggetti con profondi legami storici ed economici, un passato (e un presente) […]

Il sogno turanico non morirà mai

Ankara non ha la forza per unire sotto la propria bandiera le popolazioni turcofone. Ma necessita del mito etnolinguistico per sentirsi grande potenza. E questo ne garantisce la sopravvivenza «Nella pratica della politica, la cosa più importante non riguarda ciò che gli uomini sono davvero, quanto quello che essi credono di essere»1 . Nel 1917 […]